BONUS 110% EDILIZIA RISTRUTTURAZIONI E RISPARMIO ENERGETICO SISMABONUS

Disponibile

- 23/07/2020 > IL DECRETO LEGGE 34/2020 è stato convertito in legge, confermata  l'estensione del beneficio anche alla seconda casa  per gli interventi di efficienza energetica con detrazione al 110/%. 

Il D.L. 34/2020 all'art.119 ha incrementato la detrazione IRPEF al 110% della spesa effettuata dal 01/07/2020 su interventi volti al risparmio energetico, compreso il montaggio di pannelli fotovoltaici con annesso sistema di accumulo ( le batterie), si può anche aggiungere la realizzazione di colonnine per la ricarica di veicoli elettrici. La detrazione potrà essere portata in dichiarazione dei redditi nei 5 anni successivi. ( o potrà essere ceduta)

VEDIAMO NEL DETTAGLIO DI INDICARE QUALI SONO I PUNTI ESSENZIALI:

1) CHI SONO I SOGGETTI BENEFICIARI:

- condomini;

- le persone fisiche ( al di fuori dell'esercizio di impresa o professione) sulle singole unità immobiliari, adibite ad abitazione principale;

- IACP ( istituti autonomi case popolari)

- Cooperative edilizie a proprietà indivisa.

 

2) QUALI INTERVENTI DI RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA E QUALI LIMITI DI SPESA

-isolamento termico delle superfici opache verticali ed anche orizzontali, che interessano almeno il 25% dell'involucro dell'edificio, con materiali che rispettano i requisiti del D.M. 11/10/2017; ( SPESA MAX €.60.000 moltiplicato il numero di unità immobiliari)

- interventi sulle parti comuni degli edifici per sostituire impianti di climatizzazione invernale esistenti con impianti centralizzati di riscaldamento e/o raffrescamento, impianti per la fornitura di acqua calda sanitaria con metodo a condensazione o a pompa di calore di efficienza energetica minima classe A,  con possibilità di abbinamento ad impianti fotovoltaici e sistemi di accumulo di energia ( spesa max €.30.000 moltiplicato per il numero di unità immobiliari)

- interventi su edifici UNIFAMILIARI, per sostituzione di impianti già esistenti di climatizzazione invernale con nuovi impianti di riscaldamento e/o raffrescamento ( ed anche di produzione di acqua calda sanitaria) a pompa di calore, impianti ibridi o geotermici, con possibilità di abbinamento con impianti fotovoltaici e relativi sistemi di accumulo ( batterie) , oppure ancora con impianti di microcogenerazione ( spesa max €.30.000)  

particolarità per il costo dell'impianto fotovoltaico: è previsto un limite di spesa di € 2.400,00 per kw di potenza nominale installato. e di € 1.000 per ogni kw del sistema di accumulo. L'energia prodotta in eccesso rispetto al consumo familiare dovrà essere ceduta al GSE .

Colonnine di ricarica autoveicoli elettrici: è previsto un costo massimo di €.3.000

3) CONDIZIONI INDISPENSABILI

-spese sostenute a partire dal 01/07/2020 e fino al 31/12/2021;

-l'intervento deve portare un miglioramento di almeno due classi energetiche dell'edificio, dimostrabile da un'attestazione di prestazione energetica (APE) redatta da un professionista ( dichiarazione asseverata);

4) POSSIBILITA' DI CEDERE LA DETRAZIONE

La normativa consente la possibiltà di cedere la detrazione delle spese ad altri soggetti.

Condividi

Carrello